top of page

"Al di là dei tuoi occhi" di Paola Serra


In #collaborazione con l'autrice, vi parlo finalmente di una lettura che mi ha tenuta compagnia in questi ultimi due mesi: "Al di là dei tuoi occhi" di Paola Serra, per "The Munsee Series". Questo è un volume unico rivisitato che comprende Al di là dei tuoi occhi: L'inizio del viaggio (The Munsee Series Vol. 1) e Al di là dei tuoi occhi: Una nuova vita (The Munsee Series Vol. 2).


"Al di là dei tuoi occhi" di Paola Serra

  • Numero di pagine: 650

  • Formato: Libro - Brossura

  • ISBN: 9798405523842

  • Prezzo: € 17,16

  • ⭐⭐⭐⭐⭐

 

La distanza non conta quando ci sono legami destinati ad essere. Questa è l'intera storia di Noah e Beck, di due ragazzini cresciuti troppo presto e poi allontanati dalla vita. Beck si è chiusa in sè stessa a causa della prematura morte della sua migliore amica Ashley in un incidente a cavallo, passione che le accomunava. Noah viene chiamato dalla madre di Beck per cercare di risolvere in qualche modo la situazione, ma cinque anni di lontananza sono duri da dimenticare, soprattutto per una Beck che aveva Noah come punto di riferimento, come punto fermo, quando il padre l'aveva abbandonata.

Devi solo lasciarti andare e condividere il tuo peso con me

Noah torna nei luoghi della sua infanzia, a Hulett, luoghi che gli avevano dato e tolto tutto, soltanto per riavere la "sua" Beck, ma si trova davanti un muro di cemento, non riesce a scalfire quella corazza e ritrovare la sua metà. Ma i due sono cresciuti, lui non è più il ragazzino timido e impacciato, ora vive a New York ed è un uomo, mentre lei è spenta, non ha più passione e linfa vitale. Lei non si fida di lui e lui non sa che pesci prendere, diventa addirittura geloso di Joseph, fratello di Ashley e unico amico di Beck. Ma gli occhi non mentono mai e solo guardandosi riescono a dirsi tutto. Tra Hulett e New York, i due affronteranno la vita da adulti, crescendo e conoscendosi finalmente per ciò che sono diventati: due splendide anime messe a dura prova dal destino.

Una fase da affrontare. Un traguardo da raggiungere. Nessuno l'avrebbe relegata in un angolo. Non più.

Insieme alle vicende di Beck e Noah, troviamo quelle di Joseph e Sarah e di Andrea e Oliver. Un mondo da affrontare, una vita da vivere, un futuro da scoprire, quello di questi sei ragazzi con al centro i due protagonisti, resta a voi leggere questo volume unico!

 
Come se in quel calore, in quel profumo, in quell'abbraccio avesse trovato un sollievo mai avvertito prima.

Inizio questa recensione ammettendo che, finito questo grande e voluminoso romanzo unico, mi sono sentita abbandonata e svuotata, come soltanto un libro scritto bene può far sentire un lettore. Il viaggio è stato lungo, pieno di ostacoli, ma da buone basi si può arrivare solo a costruzioni solide. Noah e Beck sono due opposti, due incastri perfetti. Entrambi convivono con il loro passato ma, mentre Noah lo ha affrontato lontano, a New York, grazie ad una nuova vita, Beck è rimasta ancorata alle sue praterie e al suo ranch, andando avanti con Ashley e Joseph. Quando Ashley viene a mancare, per Beck diventa difficile anche respirare.

Non si supera mai un dolore del genere, non si può accettare la mancanza di qualcuno a cui si è voluto bene. Si cerca di sopravvivere, di andare avanti, senza comunque mai dimenticare... soprattutto i momenti felici.

I due protagonisti passano dal conoscersi come ragazzini al doversi riconoscere da adulti, senza riuscirci del tutto. A Noah sembra di partire da zero, ma non si dà per vinto: l'amore verso Beck supera ogni cosa, come ha sempre fatto.

Perché al di là dei tuoi occhi esiste un mondo, il tuo mondo... con le sue spigolosità e con la sua dolcezza, e io voglio farne parte.

Rebecca, invece, è arrabbiata con Noah, ma non ha le forze per combatterlo, dal momento che ancora deve affrontare se stessa e i suoi demoni personali. Pezzo per pezzo, momento dopo momento, Noah riesce a estrapolare qualche parola in più, qualche emozione, qualche sentimento e i due si riscoprono amici, amanti e anche più.

Ma la cosa inaccettabile, soprattutto per se stessa, era stata il suo essersi sentita in pace, al posto e nel momento giusto, con lui, il solo in grado di risvegliare sensazioni sopite, sconosciute o forse mai provate con tale fervore.

I due si appartengono, sono l'uno la metà dell'altra, ma il viaggio della vita continua e non può fermarsi tra le praterie del Wyoming. La vita di Noah si sposta a New York, dopo la breve ma intensa parentesi nei luoghi d'infanzia. L'estate è trascorsa tra alti e bassi, i sentimenti sono cresciuti giornalmente, ma anche le paure di Beck sono aumentate. Beck ha chiesto tempo a Noah, tempo per ritrovarsi e per combattere i propri demoni, ma la distanza è tanta e la mancanza anche.

Non voleva ricordare, soltanto cancellare. Non voleva avvicinarsi, ma non riusciva a starle lontano. Lei rappresentava il crocevia tra il presente e il passato.

I due si ritroveranno in un vortice di sentimenti, emozioni, situazioni, circondati dai loro più cari amici e alla ricerca di nuovi equilibri. E l'attesa aumenta il desiderio.

C'ero quando parlava di cosa avreste fatto insieme, di cosa sognava per voi, in attesa e con pazienza; quando con speranza nella voce parlava dei progressi fatti, del tuo essere unica, forte e bellissima, anche se non te ne rendi conto. E l'ho visto con lo sguardo illuminato quando i suoi desideri si sono avverati e ti sei trasferita per vivere al suo fianco. Se non è questo l'amore, non so come farti capire che niente lo allontanerà da te, se non te stessa.

Tra incomprensioni e sbagli, i due si rincorreranno e si allontaneranno per tanto tempo, forse anche troppo. Il futuro non è sempre come ci aspettiamo, ma, a volte, va oltre ogni possibile immaginazione. Questa storia parte dalle fondamenta, dal primo amore adolescenziale, per crescere e crescere, analizzando ogni singolo momento con occhio critico, grazie anche alle interferenze dei personaggi secondari. Un romanzo scritto bene, scorrevole, sicuramente voluminoso, ma non noioso o pesante. Personalmente ho apprezzato di gran lunga maggiormente il personaggio di Beck, complesso e profondo, ferito ma non rotto, forte e coraggioso, mentre ho trovato Noah a volte pesante e non diretto come avrei voluto. Ho, invece, amato follemente Joseph, il ragazzo perfetto nonostante gli innumerevoli difetti. Mi riservo di parlare degli altri personaggi in un futuro, nella speranza di leggere ancora di loro. Un bellissimo lavoro dell'autrice, consigliato per chi ama le storie d'amore profonde, lunghe, costruite passo dopo passo e soprattutto "destinate ad essere".

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page