top of page

"Axel Meyn: I misteri della città di Lavaesh" di Simone R.R. Sarnataro


In #collaborazione con l'autore, oggi vi parlo di un nuovo fantasy tutto italiano disponibile da ieri, 30 Maggio 2022: "Axel Meyn: I misteri della città di Lavaesh" di Simone R.R. Sarnataro.


"Axel Meyn: I misteri della città di Lavaesh" di Simone R.R. Sarnataro

  • Numero di pagine: 269

  • Formato: Libro - Brossura

  • ISBN: 9798832382319

  • Prezzo: € 15,60

  • ⭐⭐⭐⭐⭐

 

Siamo nell'anno 2999 dell'Età Quarta, chiamata anche Età della Stabilità. Axel Mayn vive nel villaggio di Darsby e non è felice, ha bisogno di fuggire da quella realtà che ormai gli sta stretta e in cui ha solo un amico e un lavoro che odia, perché si occupa soprattutto di servire "Strongin" ai clienti di una locanda, cioè una bevanda molto apprezzata a quel tempo. Axel non ha una famiglia, non la ricorda, e ha l'ossessione per la statua colossale presente nella piazza del villaggio di cui è praticamente vietato parlare.

Seguì un lungo silenzio e Axel voltò la testa di lato provando a scorgere, fuori dalla finestra, quel colosso silenzioso. Diverse volte cercò di interpretare quelle righe, a decifrare quegli strani simboli: tre linee orizzontali che si trovavano dentro un cerchio, un rettangolo e un triangolo.

Dopo vari tentennamenti, finalmente Axel parte, lasciandosi tutto alle spalle e pronto per iniziare una nuova vita. Dopo un viaggio di qualche giorno, dopo aver soccorso un uomo ferito gravemente e dopo aver conosciuto Nissem nella città di Lavaesh, gnomo e guida turistica, Axel capisce di essere approdato in quello che praticamente è un nuovo mondo, perché vi trova tutto ciò che aveva sempre letto nei libri: gnomi, elfi, folletti, vahramut. Ma nella "Perla del Sole" nulla è come sembra e non ci si può fidare di nessuno. Le fila sono tenute da governanti e la radice del male è ben insita tra di loro. Axel non riesce ad accettare tutto ciò, il suo nome porta scompiglio, la sua audacia crea ribellione. Sarà la fine per Axel Mayn o riuscirà a cambiare il suo destino?

 
Come un fiore che germoglia, finalmente comprese quanto fosse importante iniziare la sua vita, vivendola davvero appieno.

Come ogni buon libro che si rispetti, per me questa lettura è stata un crescendo di emozioni, sensazioni, suspense. Il romanzo parte lentamente a mio parere, introduce il protagonista e le motivazioni che lo spingono ad abbandonare la sua vita infelice, ma, non appena Axel parte, la lettura scorre molto più velocemente. Ultimamente è veramente difficile trovare libri con descrizioni paesaggistiche così accurate, che non cadono nel tedioso e che arricchiscono di gran lunga il valore di un buon fantasy.

A intervalli regolari, lungo il sentiero che volgeva a nord, c'erano dei piccoli spazi verdi circolari, circondati da pietre bianche, che presentavano al centro fontane decorative. Le stesse botteghe che si alternavano erano ricoperte da pannelli color ambra e la sfarzosità di ogni locale si intuiva dagl'interni in legno pregiato. Axel sbatté gli occhi stupito: quel luogo così sbalorditivo accecava i suoi occhi fino a renderne irritante addirittura la visione.

Sicuramente le parti descrittive sono state quelle che ho amato maggiormente, perché mi sono trovata catapultata in un nuovo mondo esattamente come il protagonista della nostra storia, come se vedessi dal vivo determinati paesaggi o strutture. Ho quasi provato pena per Axel: fuggito da una vita di stenti, si ritrova ad essere tradito, cercato, giudicato, picchiato.

Quel viaggio che doveva essere qualcosa di bello, qualcosa che avrebbe cambiato la sua vita per sempre, si era trasformato in un incubo da cui sembrava non esserci via d'uscita.

Axel cresce, pagina per pagina, partito come ragazzo solo al mondo, diventato un uomo forte e coraggioso. Non posso anticipare nulla, ma sicuramente la parola che più mi ha accompagnata in questo viaggio è "inaspettato". La storia si svolge pian piano, ogni cosa verrà spiegata a suo tempo, ogni personaggio avrà un ruolo ben definito e sicuramente ci sarà modo di scoprire altro nei volumi seguenti della saga. Lo stile dell'autore, ricco ma non "complicato", rende la lettura molto scorrevole e adatta veramente a chiunque.

12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page