top of page

SEGNALAZIONE "Uncover #1" di Desirèe Propizio


Esce oggi, 20 Dicembre 2022, per la Publishing Flower, "Uncover #1" di Desirèe Propizio, primo volume di una trilogia.

Scheda tecnica

Titolo: Uncover #1

Autrice: Desiree Propizio

Genere: Erotico Drammatico

Formato: ebook, copertina rigida

Prezzo: ebook €0.89, copertina rigida €17.50

Kindle Unlimited: sì

Pagine: 335


Sinossi

Determinata e coraggiosa. È così che Rosie Price ama mantenere il controllo della sua vita. Un passato burrascoso le ha lasciato un segno indelebile: la morte di sua madre. E a causa di quel tormento scappa dai suoi fantasmi. Così, mentre la sua vita va avanti e cerca di realizzare i suoi sogni, a New York c’è lui: Daniel Gheller. Un ricco imprenditore con il cuore già impegnato. Tutto fascino e sgarbataggine. Daniel ha affrontato gli ultimi anni della la sua vita occupandosi solo ed esclusivamente di quella che sarà la sua carriera, nascondendo a tutti un segreto che si porta dietro da tempo. La loro vita verrà sconvolta dal primo incontro, scoprendo che il loro passato è in qualche modo connesso. La passione, nonostante tutto, è inevitabile quando si è consapevoli di essere così diversi e uguali allo stesso momento. Tuttavia... le persone intorno a loro cercheranno di ostacolare la loro sconvolgente e tormentata storia d'amore.


Biografia autore

Si chiama Desirèe Propizio, nata e cresciuta a Roma nel 2001. Attualmente è un’operatrice educativa e studentessa di Lettere e Filosofia. Ha iniziato a scrivere in un periodo particolare della sua vita… e l’ha fatto per puro gioco, finché poi tra mille bozze e idee non ne ha creato un vero e proprio prodotto, trasformando il suo hobby in quello che oggi per lei è un lavoro oltre che una passione. Ama la sua riservatezza e per questo forse odia parlare di sè, però lo fa spesso attraverso molte delle caratteristiche dei suoi personaggi. “Uncover” è il suo primo scritto, così come il primo capitolo di una trilogia. È una storia romantica che forse sembra passare attraverso il cliché del toxic ma la realtà è che vuole perseverare in temi ben più precisi. Però vuole dire una cosa che, secondo lei, non lo ammette nessuno: i cliché non sono poi così malvagi. Tutto dipende da come vengono raccontati e per quale dinamica sono necessari.

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page