top of page

"Le Ambasciatrici del Soulmate" di Giulia Paradiso


In #collaborazione con l'autrice, oggi vi parlo di "Le Ambasciatrici del Soulmate" di Giulia Paradiso, un romanzo spassoso, leggero e romantico, ma anche molto significativo.


"Le Ambasciatrici del Soulmate" di Giulia Paradiso

  • Numero di pagine: 415

  • Formato: Libro - Brossura

  • ISBN: 9798774158232

  • Prezzo: € 10,30

  • ⭐⭐⭐⭐⭐

 
Ma, purtroppo o per fortuna, c'è un momento nella vita in cui, crescendo, si arriva a essere una persona diversa; in cui ci si rende conto che si è andati avanti, mentre gli altri sono rimasti fermi lì, senza muoversi di un centimetro. È in quel momento che le relazioni smettono di funzionare e hanno bisogno di una rottura.

Rebecca ha deciso: vuole cambiare vita, fare un'esperienza all'estero e trasferirsi, pur avendo timore di lasciare la madre da sola a Siena. Grazie a un'app di lingue, conosce Lola, una ragazza americana che vive a Londra, e compie il salto nel vuoto per andare da Lola senza rimorsi e con tante aspettative. Rebecca non conosce subito la nuova coinquilina, che appena riesce torna in America a surfare, ma s'imbatte immediatamente nell'altro ragazzo che dividerà l'appartamento con loro per qualche tempo: Kyle, il fratello di Lola. I due non vanno d'accordo, si sopportano a malapena, anche se Rebecca non capisce esattamente perché Kyle sia così scontroso con lei.

«Attraiamo ciò che in qualche modo siamo», spiega. «Attrai solo tipi che non cercano una relazione perché, in fondo, non sei pronta nemmeno tu».

Rebecca conosce per caso alcune ragazze che le propongono un lavoro molto particolare: diventare Ambasciatrice del Soulmate, un importante ufficio di personal dating con lo scopo di creare coppie felici. Ma a Londra c'è una nuova start-up che ruba i clienti al Soulmate... Tra problemi di lavoro e problemi a casa, Rebecca dovrà far i conti con le sue sensazioni e con quel coinquilino così cinico e arrogante da farle perdere la ragione.

 

Voglio iniziare questa recensione dicendo che mi aspettavo un altro tipo di romanzo, ma fortunatamente non sono rimasta delusa, grazie al meraviglioso modo di scrivere dell'autrice e alla sua fantasia nel creare un libro così ben costruito e personaggi interessanti e diversi dai soliti. Avevo letto la trama del romanzo e sapevo già che mi sarebbe piaciuto, ma pensavo che la Soulmate sarebbe stata più centrale con un'influenza positiva, per così dire, sulla trama, e lo è stata, ma non come si potrebbe immaginare.

«[...]Come farò a capire che è quello giusto?» Kyle sospira. «Perché comincerai a metterti in discussione», mi guarda dritto negli occhi, provocandomi un brivido. «E, naturalmente, vorrai rischiare, perché sentirai che ne varrà la pena. E ripenserai a tutti quelli sbagliati che hai conosciuto fino a quel momento e capirai che sono stati essenziali, perché proprio grazie a loro saprai chi non vorrai al tuo fianco e riconoscerai quello giusto per te. L'unico. »

Mi sono innamorata del personaggio di Kyle fin dal primo incontro, ama il suo lavoro nella start-up da lui creata e gli stanno a cuore tutte le persone che supporta, che incontra, a cui consiglia cosa fare o non fare durante un appuntamento o una relazione. Può sembrare presuntuoso e arrogante, duro in prima battuta, ma, tramite il suo punto di vista, scopriamo che è molto di più di ciò che mostra: disponibile, altruista, dolce, premuroso e affettuoso, oltre che bellissimo, sexy e anche simpatico e generoso. Impiega molto tempo a capire cosa prova per Rebecca, ma i segreti ostacolano ogni possibile avvicinamento.

C'è qualcosa che mi attrae di lei che va oltre la bellezza. Nella vita ho viaggiato molto e di donne belle ne ho viste e conosciute tante. Penso che con lei sia più una questione di dettagli: la voce rassicurante, gli occhi che sorridono, la giusta dose di dolcezza, quella che non cade mai nello stucchevole. La sicurezza in ciò che sa fare e l'insicurezza di ciò che non conosce, ma che non ha paura di nascondere.

Rebecca ha paura di tutto, non riesce a buttarsi nelle cose che vuole fare, per questo andare a Londra la sprona a uscire finalmente fuori dal guscio.

A volte, capita di stare fermi per paura e non capiamo che rimanere lì dove siamo può essere pericoloso. E sì, c'è proprio il rischio di essere infelici per sempre, quando a volte basta semplicemente svoltare l'angolo per trovare tutto ciò che abbiamo sempre desiderato.

Rebecca cresce, matura, ma non totalmente. Tramite il suo lavoro conosce varie persone, ma non capisce bene il suo vero ruolo finché non inizia ad uscire con Kyle. I due si migliorano a vicenda, sono fatti per stare insieme, anche se noi lettori riusciamo a capirlo di gran lunga prima dei due protagonisti. Kyle ha lo scopo di far chiudere il Soulmate e trasferirsi altrove, viaggiare, per trovare la sua "casa", ma non aveva mai considerato che forse la sua casa sarebbe stata una persona.

Sono piccoli gesti che mi fanno provare un'emozione strana e che mi fa paura, ma allo stesso tempo mi piace perché è sconosciuta: è la sensazione di casa.

Questo romanzo si legge veramente bene, è leggero, ironico, allegro, semplice. La storia d'amore di due rivali a livello lavorativo vi strapperà più di un sorriso, specialmente durante le sessioni d'incontro nell'agenzia di Kyle (parere personale: super divertenti) e durante i primi incontri/scontri tra i due protagonisti. Non vedo l'ora di leggere altro dell'autrice, perché, per scrivere così bene un romanzo con temi semplici, bisogna essere necessariamente capaci. Un libro che dimostra che certamente le app possono essere utili per incontrare persone, ma che l'amore è questione di equilibrio, fiducia, sincerità e molto altro.

9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page