top of page

"Portami con te quando te ne vai" di David Levithan & Jennifer Niven


In #collaborazione con De Agostini Libri, stasera parliamo di un'uscita di Maggio 2022, un libro fatto di sole email: "Portami con te quando te ne vai" di David Levithan & Jennifer Niven.


"Portami con te quando te ne vai" di David Levithan & Jennifer Niven

  • Numero di pagine: 320

  • Formato: Libro - Brossura con alette

  • ISBN: 9788851199784

  • Prezzo: € 16,90

  • ⭐⭐⭐⭐

 

Ezra è un adolescente comune che vive una situazione famigliare particolarmente difficile. A casa sua madre non lo apprezza, non dimostra affetto né amore, il suo patrigno è violento e lo umilia in continuazione e in più Bea è scappata, sua sorella se n'è andata di casa lasciandolo lì da solo e senza una spiegazione.

Il tuo silenzio è crudele. Lo sai, vero? Crudele, ma magari non insolito?

In realtà Bea ha lasciato un biglietto, ben nascosto e reperibile soltanto dal fratello, con una email per essere contattata esclusivamente da Ezra, per dargli qualche minima spiegazione. I due iniziano a scambiarsi email a tutte le ore del giorno e della notte, si raccontano come facevano normalmente, Bea spiega poco a poco i motivi della sua fuga, spiega molto lentamente il suo piano per un futuro migliore, per lei e per suo fratello. Si stabilisce a St. Louis, in Missouri, perché deve incontrare quello che chiama Mister X, l'uomo che potrebbe cambiarle la vita.

Immagino che sia uno degli effetti collaterali di crescere in una casa piena d'odio: non hai la più pallida idea di come comportarti, in presenza dell'amore.

I due protagonisti sono due ragazzi che ne hanno subite di ogni, ma grazie al sostegno reciproco sono sopravvissuti. Ora Bea non vuole più sopravvivere accontentandosi di una famiglia che la ripudia e la umilia, di un fidanzato che l'ha tradita con la sua migliore amica, di un'esistenza in cui si sente sempre sbagliata e non voluta, disprezzata. Grazie a Bea, anche Ezra emerge dal suo nascondiglio, alza la testa e inizia a farsi valere. Una raccolta di email che racchiude le vite di due ragazzi spezzati, ma in grado di rialzarsi e combattere per la propria serenità e il proprio futuro.

 
Ho pianto perché sto cominciando a capire che amare una persona, amarla davvero, con tutto il cuore, significa volere che sia la tua famiglia.

Ezra e Bea, due ragazzi, due adolescenti distrutti, cresciuti soltanto con l'affetto reciproco, senza il sostegno di due genitori. Ho odiato la loro situazione famigliare: una madre che all'inizio sembra succube di Darren, un uomo violento, senza sentimenti e meschino, ma che successivamente si scopre essere in realtà complice di quella bestia. Bea ha agito egoisticamente lasciando Ezra in quella casa e se ne rende conto quando la situazione peggiora drasticamente. Fortunatamente, il ragazzo viene accolto prima da Joe, ex ragazzo di Bea, successivamente da Terrence, il suo fidanzato, e dalla sua famiglia. Ezra sa di avere vicino delle persone che tengono a lui, per questo non capisce come la sorella possa essersi allontanata pur sapendo che lui le vuole bene e che l'avrebbe seguita anche in capo al mondo.

Mi preoccupo perché non sono in grado di proteggerti e tenerti al sicuro. Perché potrebbe succedere qualcosa e non sarei lì a impedirlo.

Ogni email è personale, il linguaggio usato è informale, proprio quello che userebbero due fratelli affettuosi, è un flusso di pensieri senza freni, uno stream of consciousness alla Joyce. Ho trovato molta più maturità nel ragazzo, nonostante sia il fratello minore, ma credo dipenda dal fatto che Ezra è stato protetto in qualche modo da Bea durante la loro crescita, mentre Bea non ha avuto la stessa fortuna in età infantile.

[...] Quelle sono le uniche volte in cui ricordo di aver fatto dei bei sogni; quando dormivo sul pavimento della tua stanza. Perché sentivo di compiere un'azione buona e disinteressata, come se avessi trovato la mia vocazione: tenere i mostri lontano dal mio fratellino.

Nelle email leggiamo delle giornate di entrambi, delle vite separate ma comunque intrecciate dal loro scambio digitale. E mentre Ezra si rende sempre più indipendente, capisce il vero valore delle persone che lo circondano, scopre nuove verità sulla sua famiglia, Bea conosce Mister X, ma non si tratta di chi credeva fosse. La sua vita viene stravolta, tutto ciò che pensava di sapere viene smentito e mette un punto al suo passato, con uno sguardo sempre più aperto al futuro. Conosce una brava famiglia che la aiuta, le dà un alloggio e un lavoro, ma soprattutto incontra un ragazzo che si trasforma nel suo angelo custode e con cui si crea un'intesa inspiegabile.

Il fatto è che preferirei correre verso qualcosa, piuttosto che fuggire da qualcosa. Ha senso?

E' impossibile non immedesimarsi nei due protagonisti, non entrare nei loro pensieri e non provare empatia per loro. E' un romanzo profondo, non è facile parlare di crescita e maturità in situazioni tossiche e difficoltose, specialmente quando si tratta di adolescenti. Ho apprezzato parecchio la potenza dei rapporti veri e reali, in questo caso soprattutto quello tra fratello e sorella, che superano ogni ostacolo sul percorso della vita. Ma ciò che ho amato di più è la sottotrama della storia "d'amore" tra Bea e Patch, simbolo di quanto le influenze positive, le persone buone e altruiste, possano cambiare le sorti di una singola persona. Difficile da leggere in alcuni momenti, ma comunque scorrevole e fluido.

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page