top of page

"Principe di cuori" di L.A. Cotton


In occasione della Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore e della recente uscita del terzo volume della serie Verona Legacy per Queen Edizioni, ho finalmente deciso di recuperare "Principe di cuori" di L.A. Cotton, primo volume della serie, e "Re di anime", secondo volume di cui parleremo in un altro momento.


"Principe di cuori" di L.A. Cotton

  • Numero di pagine: 377

  • Formato: Libro - Brossura

  • ISBN: 9788892890497

  • Prezzo: € 12,90

  • ⭐⭐⭐⭐⭐

 
Quando era giusto, quando qualcuno era destinato ad essere tuo, succedeva tutto in fretta. Così in fretta che non te ne accorgevi neanche. Prima di rendertene conto, la tua vita si legava alla sua, il tessuto della sua anima si intrecciava alla tua. Come se lo avesse deciso la dea del destino.

Arianne Capizola è una ragazza umile, genuina, onesta, ma non ha mai vissuto la sua vita a pieno. Erede di una delle famiglie più influenti di Verona County, di Roberto Capizola per l'esattezza, è sempre stata come in una sfera di cristallo, protetta, quasi segregata, perché in costante pericolo. Nessuno conosce il suo volto, se non i famigliari, la sua migliore amica Nora e le guardie del corpo. Arianne riesce però a vincere una piccola battaglia: potrà frequentare la Montague University, a patto di stare sempre con Nora, con suo cugino Tristan e il migliore amico di Tristan nonché uno dei pochi che conosce la sua identità, Scott Fascini.

Semplicemente, non ero attratta da lui. Era bello, aveva un aspetto da tipico ragazzo americano, dato che aveva ereditato i geni di sua madre, invece della carnagione italiana di suo padre. Ma io non volevo accontentarmi. Volevo aspettare di trovare qualcuno di speciale.

Arianne scopre ben presto di non essere in una situazione facile, perché tutti, compresi i suoi genitori, sembrano spingerla verso Scott. Il ragazzo è bello, è sempre al centro dell'attenzione e tutti sanno che è un buon partito, ma è troppo insistente e sembra sapere più di quanto sappia invece Arianne. Ed è proprio durante una serata in cui Scott prova a spingersi oltre, senza il consenso di Arianne, che la ragazza incontra Nicco. Lui, senza neanche conoscerla, la aiuta, la soccorre, la protegge e si preoccupa per lei.

Ma che cazzo ne sapevo io delle ragazze come lei? Ragazze così dolci e pure e innocenti che, quando ti guardavano, ti facevano desiderare di annegare nella loro luce?

Ma Nicco non è un semplice ragazzo misterioso, bello, intrigante, bensì Niccolò Marchetti, figlio del boss mafioso di Verona County Antonio Marchetti, acerrimo nemico proprio della famiglia Capizola. Nicco non conosce l'amore, se non quello che prova per la famiglia, in particolare per sua sorella Alessia. Non vede una luce nella sua vita, non vede un futuro, ma con Arianne sembra cambiare tutto, finché non scopre la verità sull'identità della ragazza che lui conosce come Lina.

Se solo avessi prestato più attenzione... Ma era stato troppo facile innamorarsi di lei. Del suo sorriso e della sua innocenza. Della sua bellezza e del suo calore. Ero stato così preso da Lina, dall'idea di lei, che avevo abbassato la guardia.

Nicco sa tutto di lei, perché lei è sempre stata l'obiettivo, ma Arianne non sa nulla di lui, né della sua famiglia, tanto meno della guerra in corso da generazioni tra Capizola e Marchetti. Ma non è soltanto questo il problema, perché Scott Fascini diventa un nemico, per lui e per lei, diventa un mostro, diventa qualcuno da punire con la morte. In un contesto alla Romeo e Giulietta, si inseriscono temi importanti e si intrecciano storie, persone, generazioni, lotte di potere e unioni combinate. Nicco e Arianne avranno il loro lieto fine oppure, esattamente come i protagonisti dell'opera di Shakespeare, cadranno per poteri più grandi di loro?

 
Dovevo combattere per lei. Dovevo. Perché se non avessi combattuto per lei avrei perso un pezzo della mia anima. Un pezzo che non avrei mai riavuto indietro.

Volevo leggere questo libro da mesi e finalmente ce l'ho fatta, recuperando in pochissimi giorni l'intera trilogia. Sicuramente questo è un bellissimo volume introduttivo, ma la storia prosegue e ha una chiusura soltanto nel secondo libro, quindi bisogna leggerli entrambi per avere il quadro completo su Nicco e Arianne. Questo è un bel romanzo d'amore, l'autrice stessa conferma l'ispirazione a "Romeo e Giulietta", e si legge veramente in modo scorrevole e fluido.

Non avevo mai provato una reazione tanto forte per nessuno. Era come se potessi sentirlo. Lo sentivo spogliarmi con gli occhi. Toccarmi con la punta delle dita.

Arianne è la protagonista per eccellenza: all'inizio ingenua, sprovveduta, possiamo dire una Rapunzel dei giorni nostri. Chiusa in casa, sempre con le stesse persone, quando inizia l'università è come se vedesse il mondo per la prima volta e inizia a trasformarsi, tirando fuori le unghie e i denti, diventando una vera e propria donna. Una cosa che non cambia, però, è la sua purezza: rimane la stessa ragazza prima e dopo Nicco, prima e dopo aver conosciuto quel ragazzo cupo che sembra essere sempre nel posto giusto al momento giusto.

Due intensi occhi scuri riempirono la mia mente. Gli occhi di Nicco. Lui era abbastanza cupo e misterioso da poter competere con tutti i protagonisti delle mie storie romantiche preferite.

Nicco capisce fin dal primo istante che lei è diversa, fin dalla prima sera in cui l'ha soccorsa nel campus, mentre scappava chissà da chi. Lei è elegante, spigliata, ingenua, completamente diversa da tutte le ragazze che Nicco aveva conosciuto in vita sua. Il suo corpo lo eccita come nessuno ha fatto mai, ma è la sua mente ad intrappolarlo, sono le sue parole, il suo modo di fare, la sua delicatezza e il suo essere speciale, sì proprio speciale, fin troppo per uno come lui.

Non potevo essere il principe che si meritava, perché la mia vita non era una favola. La mia vita era fatta della stessa sostanza di cui erano fatti gli incubi.

Ci sono sguardi, parole scambiate, baci rubati e appuntamenti fugaci. Ci sono Nicco e Lina, due ragazzi che frequentano l'università e che hanno vite completamente diverse, che si nascondono segreti a causa delle loro famiglie, ma che non vedono l'ora di liberarsi, perché sanno di essere destinati, sanno che c'è una sorta di filo che li unisce e che non si spezzerà per nulla al mondo. Ma molti provano a rompere quel filo. Quando Nicco viene a sapere che la ragazza che cerca, la figlia di Roberto Capizola, è proprio Lina, prova a proteggerla, prova a far finta di nulla, ma il suo cuore si sgretola in mille pezzi, perché la loro unione è semplicemente impossibile.

Io presi un respiro brusco, il mio cuore si spaccò in due. Non avrei mai più potuto sentire cose del genere. Non avrei mai più potuto stringerla tra le braccia e baciarla.

E quando, invece, Arianne scopre la verità su quello che considera quasi il suo ragazzo, non riesce a crescere che potesse essere tutto un gioco, tutto un piano per un fine oscuro e tetro: rapirla ed ucciderla. Arianne viene messa presto al corrente della verità sulla vita di Nicco, ma non crede finché non lo sente, non ci parla, non lo guarda negli occhi. E, nonostante la sua famiglia la spinga sempre più verso Scott, provi a combinare appuntamenti e giornate, Arianne ha già capito a chi appartiene il proprio cuore.

Quello che provavo era reale. Ogni sguardo rubato e carezza segreta. Ogni bacio e momento fugace. La connessione tra noi non era un imbroglio o un gioco. Un piano crudele per attirarmi nelle grinfie di suo padre. Nicco non mi avrebbe mai fatto una cosa del genere. Mai.

Nonostante le loro famiglie siano nemiche, i due protagonisti non riescono ad esserlo neanche per un istante. I due si desiderano, si vogliono più di ogni altra cosa. Ed è quando sono insieme che troviamo dolcezza, intensità, passione, amore. Leggiamo di momenti sospesi, baci leggeri e più intensi, ma il loro sentimento in crescita, lo scoprirsi a vicenda, viene interrotto bruscamente da un evento che lascerà profonde cicatrici nei due. Nicco e Arianne sanno bene che il loro amore è più forte di ogni altra cosa, ma la ragazza non avrà vita facile e dovrà affrontare momenti veramente impossibili, tradita persino dalle persone con cui è cresciuta e che conosce da tutta la sua vita.

Guardavo gli occhi di Nicco e mi sentivo... a casa. Era possibile?

Una storia emozionante, che prova a convincerci che l'amore sia in grado di sconfiggere l'odio, le faide famigliari, le guerre di territorio. Ma soprattutto un personaggio, quello di Arianne, che porta al centro la figura della donna nel modo più puro possibile, una donna che cresce pagina dopo pagina e non cede alla violenza, all'odio, all'orrore. Una donna forte che con il proprio amore è in grado persino di cambiare un uomo, rendendolo a sua volta capace di amare.

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page