top of page

"Quando si scioglie la neve" di Tiziana Lia


Grazie a al blog Tre Gatte Tra I Libri, vi posso parlare finalmente di “Quando si scioglie la neve”, ultimo libro di Tiziana Lia.

"Quando si scioglie la neve" di Tiziana Lia

  • Numero di pagine: 314

  • Formato: Libro - Brossura

  • ISBN: 9798420048054

  • Prezzo: € 15,00

  • ⭐⭐⭐⭐⭐

 

Nadine Arnaud è una giornalista famosa per aver seguito l’inchiesta “Mani d’oro”. È proprio a causa di quest’inchiesta che probabilmente ha perso il suo ex marito Yves Duval, brigadiere capo. Nadine ha bisogno di staccare dal lavoro, di partire, e si rifugia tra le montagne di Savoia. C’è un uomo che la segue ovunque e che abita proprio nella casa di fianco, ma sembra solo un barbone. In realtà si scopre essere Lazare Ducret, un famoso fotografo suo vecchio conoscente.

Quegli occhi di ossidiana la stavano scrutando, cercavano di penetrarle l’anima senza sapere che l’aveva appallottolata in un angolo remoto.

Lazare sta scappando, si sta nascondendo dalla sua vita e dal suo problema, ma incontrare Nadine può finalmente aiutarlo a scoprire tutto sul segreto che lo ha portato su quelle montagne. L’attrazione esplode, i due non riescono a nascondersi più dietro le loro maschere, lo scontro è inevitabile a causa dei loro segreti, la neve sta per sciogliersi. Cosa succederà?

 

Quando l’autrice mi ha contattato per leggere il suo nuovo romanzo sono stata contentissima, ma sicuramente non mi aspettavo nulla del genere. Non leggo mai le trame dei libri che mi vengono proposti per non rovinarmi la sorpresa. Questo nuovo Romantic Suspance mi ha stupito più di qualunque altro libro letto quest’anno: non è un romance, non è un thriller, ma diciamo una via di mezzo. Si parla di inchieste, di inseguimenti, di morti sospette e di segreti, ma ci sono anche amore, passione, attrazione e sentimento. I colpi di scena sono tanti, ci sono vittime e colpevoli, ci sono dubbi e insidie, pericoli e minacce, tradimenti e bugie. La fiducia manca, ma si sa che gli occhi non mentono mai e sicuramente non lo fanno quelli dei due protagonisti. Mi è piaciuto il personaggio di Nadine, donna forte ma anche fragile, protetta dal suo muro di ghiaccio a causa dei continui tradimenti subiti in passato.

Sei come una conchiglia chiusa, ma quando ti apri lasci intravedere la perla preziosa nascosta in te.

Ho amato di più il personaggio di Lazare: spiritoso, premuroso e cordiale, ma anche passionale, sexy, sensibile e non arrogante come si presentava nelle prime pagine. Il ragazzo immaturo che Nadine aveva conosciuto tempo prima è stato completamente sostituito da un uomo che ora sa ciò che vuole: guarire, allontanarsi da quel mondo fatto di gioco e soldi, dalle donne facili che si dimenticano il giorno dopo, e riportare alla luce il mistero che ha ucciso la sorella. I sensi di colpa pesano come macigni sul suo cuore, ma vengono alleviati dalla presenza della sua piccola “pulce”, quella giornalista impavida e impetuosa su cui sognava di posare le labbra già da tempo. La vita è stata dura per entrambi, ma la loro unione è stata proprio la loro forza. L’istinto di protezione che nasce tra di loro prevale su qualsiasi altro sentimento ed è proprio questo a farli perdere l’uno nell’altra. Ma la loro storia forse, come scrive Nadine, non è destino e non ha un lieto fine, oppure esiste? Lascio a voi scoprire il vero finale di questo libro, la scrittura di Tiziana Lia vi accompagnerà pagina per pagina in un vortice di emozioni, non capirete nemmeno di essere arrivati alla fine. Non c’è nulla di semplice, ma tutto è da scoprire capitolo dopo capitolo.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page