top of page

"Tuo per sempre" di Lisa Kleypas


In #collaborazione con la CE Leggereditore (Gruppo Editoriale Fanucci), oggi vi parlo di un nuovo romance storico pubblicato il 20 Gennaio 2023: "Tuo per sempre" di Lisa Kleypas.


"Tuo per sempre" di Lisa Kleypas

  • Collana: Narrativa

  • Numero di pagine: 100

  • Formato: Libro - Brossura con alette

  • ISBN: 9788833752181

  • Prezzo: € 12,90

  • ⭐⭐⭐⭐

 

Siamo a Londra ed è il 1833. Lord Andrew Drake sa che suo padre non gli lascerà nulla in eredità, a meno di vederlo cambiato, interessato, migliorato. Il Lord, infatti, ha la fama del libertino, di un uomo che beve e conduce una vita non adatta a qualcuno di quella determinata posizione sociale, per questo escogita un piano che necessita del coinvolgimento della cara e dolce Caroline, sorella del suo amico di serate Cade Hargreaves. Caroline Hargreaves è una donna di ventisei anni ancora zitella, rispettabile ed educata, molto elegante e carina, ma per Lord Drake nulla di più.

Era molto più graziosa di quanto pensasse. Nonostante i minuscoli occhiali posati sul naso e il modo trasandato di vestire, Caroline era di una bellezza impercettibile, che fino ad allora gli era sfuggita. […] E la bocca… Perché non aveva mai notato prima quella bocca? Dolce ed espressiva, con il labbro superiore piccolo e inarcato e quello inferiore più carnoso e sporgente.

Per far sì che il padre cambi la sua decisione, infatti, Andrew corteggerà proprio Caroline, la stessa Caroline che lo disprezza e non fa nulla per nasconderlo. Dopo varie sollecitazioni e un'impegnativa discussione, Caroline accetta il piano del Lord in cambio della cancellazione dei debiti di gioco di suo fratello Cade e del suo allontanamento da quella vita dissoluta. Ciò che i due non si aspettano, però, è che da quella bugia nasce qualcosa che forse il mondo circostante nota fin dal primo momento. E da quel qualcosa nasce una passione inaspettata e travolgente, audace per i tempi che corrono…

Lord Drake era un enigma affascinante. A Caroline sembrava che ci fossero due differenti uomini in lui, il libertino arrogante e viziato, e quell'attraente estraneo che si muoveva incerto lungo la strada per diventare un gentiluomo. Il primo non lo attraeva minimamente. Il secondo... Be', era tutta un'altra cosa.
 
«Voi.» Il suo sguardo era diretto e schietto. «Voi valete la pena essere salvato, Andrew.»

Sicuramente questo romanzo si può descrivere con una parola: inaspettato. E' un libro breve, di sole 100 pagine, compatto, che racchiude inizio, durante e fine di una storia d'amore che nasce come gioco. E' ambientato nella prima metà dell'Ottocento a Londra, quindi tra balli sfarzosi, cene sontuose, obblighi morali, donne illibate fino al matrimonio e uomini libertini, sicuramente molto più audaci e liberi della controparte femminile. Andrew è descritto come il tipico Lord di quel tempo: amante del sesso, dell'alcol, della libertà pura, senza alcuna responsabilità, senza alcuna voglia di soddisfare i capricci di una donna qualunque, senza obblighi verso la famiglia. Ciò cambia quando il padre, a causa del suo comportamento, lo estromette dall'eredità. E' lì che inizia la sua travagliata e passionale storia con la nostra protagonista Caroline.

Caroline stessa sembrava una rosa, era di una bellezza delicata, dal profumo dolce, molto più che una piccola scontrosa. Andrew non riusciva davvero a credere di non essersi mai accorto di lei prima.

Il Lord non riesce a comprendere come Caroline non subisca il suo fascino come tutte le altre donne che lo hanno sempre circondato. Lei è diversa in tutto e per tutto, è schietta e sincera, gli risponde per le rime e gli tiene testa, cosa non scontata per una ragazza dell'epoca. E' matura, ma illibata come si conviene, e lui ne è attratto come non lo è mai stato prima. Scatta un bacio, che trascina e trasporta, che confonde e scombussola. E mentre Caroline prova sensazioni mai provate prima e si mette in discussione come donna più volte, pensando di valer meno di ciò che vale in realtà, Andrew non riesce a capirsi, ma fa di tutto per non rovinare quel piccolo fiore di donna.

L'altro motivo per cui Caroline detestava Andrew era il semplice fatto che erano esattamente l'uno l'opposto dell'altra. Lei era pura, lui era corrotto. Lei era onesta, lui distorceva la verità secondo i propri interessi. Lei aveva un grande controllo di sé, lui non si era mai frenato. Lei era calma e serena, lui non aveva mai avuto un momento di pace nella sua vita.

Andrew si migliora per lei e si prende le sue responsabilità di Lord, intanto lei vede il cambiamento giorno per giorno, così come lo vedono gli altri, a partire dal padre di Andrew. Ma anche Caroline sta cambiando, diventando giorno per giorno più desiderosa, più audace, più innamorata. Mi ha stupito questo cambiamento, specialmente sul finale, dove troviamo (senza troppi spoiler) delle scene molto, molto, piccanti, very spicy, dovute all'intraprendenza proprio della ragazza.

Sviluppare una coscienza è un maledetto inconveniente. Era tutto molto più semplice prima che ne avessi una.

La storia in sé non è troppo originale: lei cresce, lui cambia e tutto va bene, tutto prende forma, tutto acquista un senso. C'è da apprezzare la fluidità della lettura, lo stile semplice ma comunque adeguato all'ambientazione nel tempo e nello spazio. Un libro comunque inaspettato, come dicevo inizialmente, grazie a un finale tanto audace quanto improvviso per una storia iniziata per gioco. Un bel libro, semplice e che, a fine lettura, non lascia molto spazio all'immaginazione.


6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page