top of page

"Oltre il desiderio" di Abby Brooks

In #collaborazione con Queen Edizioni, oggi vi parlo di "Oltre il desiderio" di Abby Brooks, quarto e penultimo volume della serie "The Hutton Family".

"Oltre il desiderio" di Abby Brooks

  • Numero di pagine: 226

  • Formato: Ebook

  • ISBN: /

  • Prezzo: € 2,49

  • ⭐⭐⭐⭐⭐

 
Gli Hutton erano persone che facevano. Portare quel nome significava che dovevamo scavare a fondo e avere successo, a prescindere da tutto.

Eli Hutton sente il peso e la pressione della sua famiglia perfettamente imperfetta in cui tutti stanno pian piano trovando il loro posto nel mondo… e lui? Lui fa lo spogliarellista, avendo accantonato momentaneamente il suo sogno di aprire un bar, e vive con la sua coinquilina Hope, l'unica persona con cui si sente a pieno se stesso e con cui ride, scherza, gioca, parla di tutto e di più. Hope, d'altro canto, pende dalle labbra di Eli, è innamorata di lui e sa di esserlo ormai da un anno, da quando ha rotto con "Colui che può bruciare all'inferno" in modo doloroso e da quando lui ha terminato la sua storia con "Colei che non può essere nominata".

Eli Hutton era un dio tra gli uomini. Un bellissimo spogliarellista maschio con un corpo da urlo. Il mio compagno di stanza…… e...… l'uomo di cui mi ero innamorata perdutamente.

Ma i due hanno stretto il "Patto" con la P maiuscola: non potrà mai succedere nulla tra di loro, rimarranno coinquilini senza nessun tipo di coinvolgimento di tipo sentimentale o carnale, senza relazioni esterne in grado di spezzarli o distruggerli, insomma felici e spensierati come sono adesso, oppure chi romperà il patto dovrà andare via di casa. Hope ha trovato la propria stabilità, studia e lavora portando avanti i propri obiettivi e sognando ad occhi aperti, Eli inizia a porsi le prime domande e il patto si sfalda pezzo dopo pezzo, passo dopo passo, fino al punto di non ritorno. Provano con un doppio appuntamento con due ragazzi che lavorano con loro, Tasha e Neil, ma tutto va tremendamente storto, nel senso che tutto sembra semplicemente accentuare l'alchimia tra di loro.

Il suo sorriso sembrava peccato. Le labbra mi imploravano di assaggiarle e il modo in cui il suo sguardo percorreva il mio viso accendeva la miccia del desiderio, che io prontamente spegnevo.

Hope prova a spegnere il desiderio già acceso, Eli lo vede crescere di giorno in giorno. Tutti, persino la famiglia di Eli, vedono e capiscono cosa li lega, il forte sentimento che li lega: l'amore. Ma se Hope è convinta di provarlo, Eli lo nega a lei e a se stesso, fino a rovinare tutto. Come andrà a finire la storia di Eli Hutton? Sarà un altro lieto fine per la famiglia Hutton oppure il Patto avrà la meglio e le strade di Hope ed Eli si divideranno per sempre?

 
Dicono che un po' di speranza nel cuore faccia bene all'anima.

E' stata una lettura molto veloce e scorrevole, breve e appassionante dal mio punto di vista, veramente leggera, proprio ciò di cui avevo bisogno in questo periodo pieno di tristezza, di pesantezza e di ansia generale. E posso dire che questo romanzo è leggero proprio come il suo protagonista, Eli Hutton, sempre sorridente, ben disposto, gentile, scherzoso. Leggero negli atteggiamenti, non perché sia superficiale, anzi. Eli ha un mondo intero sulle spalle, si porta dietro il segreto del proprio lavoro e pensa che questo possa in qualche modo screditarlo agli occhi della madre e dei suoi fratelli, ormai sposati e realizzati. Ma sono tutti suoi pregiudizi, problemi che si pone senza sapere se effettivamente diventeranno tali, perché è bloccato dalla paura di correre il rischio.

Più grande è il rischio, più dura è la caduta.

Entrambi hanno grandi bagagli emotivi, ognuno dei due è rimasto ferito dal proprio passato per motivi diversi, e per evitare nuove ferite sottoscrivono il patto, seppur da ubriachi e seppur entrambi consci di non riuscire a rispettarlo a lungo, soprattutto Hope. Lei è più spinta verso di lui, lei è già consapevole dei propri sentimenti e si trattiene per non cadere in vecchi schemi, perché sa che per lei amare significa annullarsi per donarsi completamente all'altro, o almeno è quello che pensa significhi.

I miei sentimenti per Eli erano così evidenti che tutti potevano vederli. E questo mi spaventò a morte. L'amore era pericoloso per me. Una volta che qualcuno si guadagnava la strada nel mio cuore, io mi concedevo senza fare domande, sacrificando tutto ciò che ero e ciò che volevo.

Con Eli questi schemi cambiano, perché con lui diviene tutto naturale, anche litigare e fare pace. I due insieme sperimentano, si spingono ben oltre i loro limiti, da amici, da amanti, da confidenti, da tutto. La loro relazione da amici è veramente particolare, ma quella da fidanzati è speciale, colpisce chiunque li circondi in modo positivo. E' tutto stranamente lineare, ma è quel tipo di stranezza che porta all'amore vero, perché è un percorso che avviene in modo naturale: prima amici, poi amanti, innamorati e tanto altro.

Non le stavo mentendo, anche se le ramificazioni dell'entrare in un noi mi spaventavano a morte. Il noi portava all'amore. L'amore portava alle aspettative. Le aspettative portavano alla delusione. Ma cominciavo a pensare che io e Hope fossimo stati un noi fin dall'inizio.

E' quando lui mette da parte le sue paure e corre il rischio e quando lei è in grado di aprire il suo cuore che scoppiano i fuochi d'artificio. Mi è piaciuto l'intreccio con la famiglia Hutton, le scene in cui erano tutti riuniti, così come ho apprezzato il fatto che Eli spronasse Hope a raggiungere i propri obiettivi e viceversa, senza pressioni o troppe pretese. Questo romanzo racconta semplicemente l'intreccio di due anime che si completano, che si conoscono e si amano proprio per questo, si apprezzano fino alla punta delle loro dita e non si slegano neanche con la lontananza.

Era la luce della mia vita. Era la mia ragione.

Lo stile dell'autrice mi piace sempre molto, perché è in grado di entrare a pieno nella mente dei protagonisti e raccontarci i loro punti di vista perfettamente, senza mai cadere in qualche passo falso. Lui appunto leggero, semplice, estroverso, lei dolce, genuina, gentile, disponibile. Una bella storia d'amore, non senza complicazioni, ma lineare e naturale come solo il vero amore può essere.

9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page