top of page

"Oscuri segreti" di L.A. Cotton


In #collaborazione con Queen Edizioni, oggi partecipo al Review Party di "Oscuri segreti" di L.A. Cotton, terzo volume della serie Verona Legacy pubblicato il 20 Aprile 2023.

"Oscuri segreti" di L.A. Cotton

  • Numero di pagine: 430

  • Formato: Libro - Brossura

  • ISBN: 9788892891395

  • Prezzo: € 12,90

  • ⭐⭐⭐⭐⭐

 
Tutti meritavano una possibilità di fare qualcosa di buono. Qualcosa di puro. Anche la più oscura delle anime lo merita.

Nora Abato è la migliore amica di Arianne Capizola, ma ormai le cose sono cambiate per sempre. Da quando Arianne si è sposata con Niccolò Marchetti, infatti, le due si vedono di rado, parlano poco e Nora si sente sempre più sola. Nonostante sia sempre stata una ragazza spigliata, gentile e solare, Nora affronta un duro periodo dopo l'allontanamento di Enzo senza un'apparente ragione. Viene a scoprire che il padre di Enzo è morto in un incidente, ma non si spiega perché il più oscuro e violento dei cugini Marchetti abbia troncato così di colpo con lei, perché lei debba soffrire a causa sua, perché la loro relazione che sembrava potesse sbocciare invece fosse finita con una bionda nel letto di Enzo.

Nora era troppo buona. Ma era anche forte, e non aveva paura di esprimersi. Era determinata a perseguire le cose che voleva.

Enzo non è riuscito a confessare la verità a Nora, non è riuscito a dirle che ha ucciso suo padre a sangue freddo perché era un traditore, un bugiardo e un assassino. Aveva ucciso la madre di Nicco e provato ad uccidere più volte Arianne, l'aveva consegnata a Scott Fascini ed era stato anche complice del rapimento della stessa Nora. Per Enzo la famiglia è sempre stata al centro, suo padre lo è sempre stato, e scoprire la verità lo ha messo a dura prova, al punto da voler solo picchiare e uccidere, lottare e distruggere. Ma Nora è determinata, sa di volere lui e solo lui, finché non si presenta alla sua porta un vicino tanto attraente quanto interessato, Luca.

Nora era mia. Nel profondo, l'istinto da uomo delle caverne sepolto dentro di me l'aveva reclamata molto tempo prima, ma la testa sapeva che non sarebbe mai potuto succedere.

Oltre a questo fastidioso nuovo ragazzo che sembra girare attorno a Nora come un'ape attratta dal miele, i Marchetti si ritrovano ad affrontare una nuova minaccia, ma soprattutto sembra che questo nemico sappia la verità su Enzo e sul tradimento del padre. La minaccia sembra coinvolgere soprattutto Enzo e di conseguenza Nora, i due sono in pericolo e passano tanto tempo insieme e si sa, da cosa nasce cosa... sembrano quasi due calamite che non riescono a staccarsi.

La nostra relazione non era fatta per la luce del sole. Si nutriva del buio, resa forte solo dalle ombre e dai segreti che la circondavano.

Riusciranno i Marchetti a scoprire l'identità del loro nuovo nemico e a sventare tutti i suoi attacchi? Ma, più di tutto, Enzo riuscirà a lasciarsi andare al sentimento e ad aprirsi con Nora prima che sia troppo tardi e che qualcun altro le rubi il cuore? Tra notti bollenti, agguati sanguinari e tanto alcol, i due protagonisti di questo romanzo dovranno affrontare il mondo ma soprattutto i demoni che aleggiano nelle loro menti e nei loro cuori, provando a sconfiggerli una volta per tutte e provando ad avere ciò che hanno faticosamente conquistato Nicco e Arianne: l'amore vero.

 
La morte ti cambia. L'ho capito uccidendo mio padre a sangue freddo. Ogni volta che il tuo coltello, pistola o persino le tue mani portano via una vita, portano via anche una parte di te.

Dopo aver letto i primi due romanzi della serie, posso confermare che con questo terzo volume cambiamo totalmente registro. Se da un lato avevamo la storia tra Nicco e Arianne, partita da quello che potremmo chiamare un colpo di fulmine e finita con una storia d'amore epica, con LA storia d'amore per eccellenza, in questo terzo volume approfondiamo invece la relazione, già accennata in diverse occasioni nei primi due libri, tra Lorenzo, detto Enzo e cugino di Nicco, e Nora, migliore amica di Arianne. Ma la loro non è una relazione per nulla semplice, tanto da sembrare addirittura più contorta e complicata di quella tra Nicco e Arianne.

Ero il figlio di mio padre e, in fondo, era lui il motivo per cui avevo respinto Nora. Non per quello che ho fatto, ma per quello che ero. Un killer. Un assassino a sangue freddo. Un peccatore.

Enzo non riesce a darsi pace, non riesce a perdonarsi per non aver capito prima la verità su suo padre e continua a sognarlo. Lui crede di essere esattamente come suo padre, spietato, vendicativo, cattivo, al punto da non abbandonarsi ai propri sentimenti, respingendoli e provando a dimenticarli. Ma ogni volta che vede Nora tutti i suoi buoni propositi spariscono. Nonostante provi a proteggerla allontanandosi, risulta essere attratto da lei in un modo innato e totalmente inaspettato. Sappiamo già abbastanza dei due protagonisti dai primi due romanzi della serie, ma proviamo a descriverli nuovamente.

Lei era troppo buona per questo mondo. Nora credeva che tutti potessero e volessero essere salvati, Ma non ero alla ricerca della redenzione. La mia anima apparteneva già all'inferno.

Enzo è il più burbero dei cugini Marchetti, il più rude e violento, il più scostante. E' quello che è cresciuto con un padre violento e vendicativo, che a nove anni uccideva e scuoiava animali al posto di giocare con i suoi cugini. E' cresciuto senza una figura femminile e di conseguenza pensando che le donne dovessero occuparsi solo della casa e delle faccende "stupide", inutili. Naturalmente crescendo ha imparato a discostarsi dalle idee di suo padre su certi argomenti, ma non ha mai conosciuto l'amore di una donna, fino a Nora.

Avessi avuto la capacità di amare qualcuno, sarebbe stata Nora. Rasentava la perfezione.

Nora, al contrario di Arianne, non è cresciuta in una sfera di cristallo, ma in una famiglia amorevole e gentile, per questo risulta essere molto più estroversa e intraprendente dell'amica, nonostante le due siano accomunate dalla forte determinazione. Nora è bella, formosa, sensuale, chiunque la guardi le riconosce una bellezza rara ed evidente. Ma è anche intelligente, sveglia, caparbia, insomma, è la donna che ogni uomo sogna, nonostante i suoi difetti e le sue fragilità. Nora sa di meritare di meglio di un ragazzo scostante e scontroso, di uno che scappa ogni volta che c'è pace, ma non riesce comunque a toglierselo dalla testa e soprattutto dal cuore.

Un giorno arriverà un ragazzo che mi farà innamorare, e sai una cosa? Lui mi meriterà. E quando gli darò il mio cuore, non me lo restituirà. Lo terrà, lo proteggerà… lo adorerà. Perché il mio cuore vale la pena, Enzo. Io valgo la pena.

In tutta la prima parte del romanzo i due sono distanti. Mentre Nora ricomincia l'università e cerca di capire come affrontare il nuovo anno senza Arianne in casa e senza il ragazzo dagli occhi di ghiaccio, Enzo affronta i suoi problemi spassandosela, bevendo e cercando risposte per conto di suo zio. Ma, nonostante i chilometri, i due chiedono, fanno domande, provano a informarsi, grazie anche alla costante preoccupazione di Arianne, Nicco, ma soprattutto di Matteo, personaggio chiave sia nella relazione tra Nicco e Arianne che in questa tra Nora ed Enzo.

Solo perché una persona fa scelte sbagliate, non significa che sia cattiva, e allo stesso modo il buono non è sempre colui che fa le scelte migliori. Siamo esseri umani, tutti abbiamo imperfezioni e difetti.

Luca spunta come un fulmine a ciel sereno nella vita di Nora, le porta un po' di spensieratezza e parecchia confusione, ma la Abato sa bene a chi appartiene il suo cuore e a chi, purtroppo o per fortuna, sempre apparterrà. Il personaggio del vicino non mi è piaciuto particolarmente, ma risulta importante nella storia, sia per lei che per lui. Grazie a Luca Nora capisce che non può scappare dai propri sentimenti e che comunque vadano le cose ormai è condannata ad amare Enzo. D'altro canto Enzo inizia a provare un sentimento a lui sconosciuto: la gelosia.

Avevo dimenticato quanto fosse facile stare con lei. Niente stronzate o pretese. Non so come ci riusciva, ma Nora mi disarmava.

Nonostante incomba una minaccia sui Marchetti, leggiamo di scene comiche, riunioni di famiglia a base di poker e alcol, feste e divertimenti. Questo volume rappresenta proprio il mafia romance per eccellenza: sanguinoso, potente, rude, violento, ma anche intrigante, romantico in alcuni punti. Ho apprezzato anche che la storia d'amore si abbinasse perfettamente ai caratteri dei due protagonisti: passionali, intensi, totalmente espliciti. Se nella dilogia che coinvolgeva Nicco e Arianne leggiamo delle prime volte, dei primi momenti di dolcezza e pura sensualità, con Enzo entriamo proprio nel mondo dell'erotico.

Baciare Enzo era come annegare. Mi toglieva l'aria dai polmoni e i pensieri dalla mente. Mi sciolsi in lui, la sua lingua si arricciava alla mia. Non mi aveva baciata soltanto… mi aveva divorata.

Anche Nora ha avuto le sue esperienze, dunque i due non partono da zero. Ma quando sono insieme sono puro fuoco, sono incendio che divampa, sono un vulcano in eruzione. Tra i due c'è chimica, c'è un'attrazione innata che neanche loro riescono a spiegarsi. Ci sono tantissime scene "vietate ai minori", ma troviamo anche qualche momento di dolcezza, di sensibilità, di amore così come Nora aveva sempre desiderato.

Non c'era alcuna spiegazione per quel tipo di connessione. Nessun regolamento sul perché alcuni cuori siano aggrovigliati in maniera così profonda a differenza di altri. Era così e basta.

Non dimentichiamoci, però, che c'è qualcuno che minaccia le loro vite e la storia d'amore potrebbe diventare debolezza o punto di forza, sta al lettore scoprirlo. Io mi sono appassionata moltissimo a questa storia e soprattutto ad Enzo, il principe oscuro dagli occhi azzurri. Non posso far altro che consigliare questo nuovo volume dell'autrice, in attesa di leggere altri libri della serie.

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page